antonellabucci

Arte Padova XXVa Edizione 13 - 17 novembre 2014

20-10-2014 21:38

Sguardo su una città interiore

Genuino e spontaneo, lo sguardo di Antonella Bucci si sofferma sul mondo con un’irrinunciabile riflessione sul tempo. La dimensione temporale viene indagata attraverso una tecnica fotografica pura, senza alcun ritocco posteriore sull’immagine catturata.
La fotografa di origine belga intende esprimere una complessa visione dell’esistenza mediante la ricerca di veritas e attraverso un suggestivo viaggio mnemonico tra passato e presente. Le relazioni temporali vengono così indagate nell’ebbrezza dello scatto, uno dei quali intitolato “Sogno”. In esso il campo d’indagine si estende all’antico fascino della storia, al gusto del collezionismo e dell’archeologia.
Dedicata al Louvre visto dalla Gare d’Orsay, la fotografia “Sguardo dal tempo” svela una curiosa traiettoria visiva. Il taglio inedito dell’immagine ravvisa un’audacia espressiva di Antonella Bucci grazie all’instaurarsi di un percorso di indipendenza nella comunicazione artistica.
Sabrina Falzone
Critico e Storico dell’Arte - www.sabrinafalzone.info

more: padova_galleriasabrinafalzone.pdf (240.52 KB) Sogno.JPG (2.89 MB) Sguardo_dal_tempo__il_louvre_visto_dalla_gare_d_Orsay.jpg (425.47 KB)

loading